Pubblicato da: CR | 4 luglio 2009

Berlusconi nuovo Hitler?

La retorica dei “diritti umani” continua ad allargarsi a macchia d’olio; l’uso strumentale di questo termine ormai ne ha determinato la completa perdita di senso.

L’ultima crociata in nome di questo sacro vessillo è stata lanciata da due esponenti del Pd che hanno avviato un ricorso presso la Corte europea dei Diritti dell’Uomo contro Berlusconi, per via delle sue “numerose e ripetute «affermazioni sessiste», che diffondono «un’idea stereotipata delle donne», incitano al disprezzo per il loro corpo e ne offendono la dignità”.

Leggere, per credere, il post intitolato “Processiamo Berlusconi”.

Berlusconi è volgare e sessista; ma che c’entrano i diritti umani?

Ormai questa invocazione ha solo la funzione di delegittimare regimi politici sgraditi, avviando una fase propagandistica che prepara l’opinione pubblica a misure più concrete. La “comunità internazionale” organizzerà una “rivoluzione colorata” anche in Italia? O ci bombarderanno direttamente?

Annunci

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: